skip to Main Content
3 Modi Per Disabilitare I Plugin WordPress

3 Modi per disabilitare i plugin WordPress

Durante la migrazione di un sito web o dopo aver effettuato l’aggiornamento della versione di WordPress, può succedere che il nostro sito web mostri una pagina bianca o di errore. In questi casi disabilitare i plugin può risolvere. Ma come fare se il nostro sito web non risponde?

WordPress può mostrare pagina bianca per diversi motivi, ad esempio l’installazione di un plugin non andata a buon fine o per modifiche nel codice stesso di WordPress.

Disabilitare i plugin

I plugin di WordPress possono essere disabilitati in tre modi :

  1. Bacheca WordPress
  2. Database
  3. Cartella plugin

Il pannello Plesk che Hualma mette a disposizione dei suoi clienti per la gestione dello spazio web, lascia libero accesso tramite il File Manager a tutti i file e cartelle dello spazio web e tramite phpMyAdmin al database.

Disattivare i plugin con File Manager

Quando non si ha accesso alla bacheca di WordPress e si ha la necessità di disabilitare i plugin, possiamo procedere effettuando l’accesso al nostro spazio web e tramite il gestore di file e cartelle individuare la cartella wp-content ( di solito la troviamo in httpdocs ) e a questo punto basterà semplicemente rinominare la cartella plugin in modo che il nostro WordPress non trovi più i plugin installati.

Dopo aver effettuato questa operazione bisogna riprovare ad accedere alla bacheca; se questo risulta possibile abbiamo individuato il problema. Ora per individuare quale plugin entra in conflitto con il nostro spazio web bisogna rinominare la cartella plugin, come detto in precedenza, e modificare i nomi delle cartelle dei plugin stessi.

Così in modo selettivo è importante attivarli uno per volta rinominandoli con il nome che avevano in partenza. In questo modo è possibile trovare il plugin che crea il conflitto.

Disattivare i plugin con phpMyAdmin

Il pannello Plesk permette, tramite phpMyAdmin, di avere accesso alle tabelle del proprio database WordPress. Per disabilitare i plugin, tramite l’accesso al database, basta individuare all’interno del database la tabella wp_options. Bisogna aprire la tabella e trovare la voce active_plugins.

Questa voce contiene tutti i plugin attivi nella nostra istanza WordPress. Cliccando su modifica si aprirà una nuova schermata con un campo di testo bianco. Inserendo la stringha di codice :

a:0:{}

e facendo click su “Esegui”, WordPress disabiliterà il plugin.

In questo modo, se il problema è un plugin attivo sul vostro sito WordPress, riuscirete ad individuare quello che va in conflitto con l’ installazione di WordPress.

Conclusioni

In conclusione, come già detto, la pagina bianca di WordPress nella maggior parte dei casi è data da un conflitto interno dello spazio web. Disabilitare i plugin riesce quasi sempre a risolvere questo problema. In questo articolo abbiamo stabilito come fare quando siete impossibilitati ad accedere alla bacheca per la gestione del vostro WordPress.